Pane con farina 2 e semi di anice (con lievito madre)


Pane con farina 2 e semi di anice (con lievito madre)

Per le proporzioni tra farina e lievito madre bisogna conoscere la forza e la maturazione del proprio lievito e comportarsi di conseguenza. Ogni lievito è unico e durante la sua vita può rafforzarsi, indebolirsi e ritornare in forza. Quello riportato sotto è solo un esempio di ciò che è stato utilizzato con il lievito a disposizione.

Ingredienti:

-500 g di farina di tipo 2
-150 g di lievito madre che abbia subìto 3 rinfreschi a distanza di tre ore (esempio di procedura per crearne uno)
-250 ml di acqua
-3,5 g di sale (se si vuole usare)
-3 cucchiai di semi di anice
-farina di semola (solo per spolverare ed opzionale)

In questo caso usato il 50% di idratazione che di norma è una bassa idratazione per un pane. Si può provare anche a farlo fino al 70-75% ma in cottura sarà necessario più tempo per prosciugare il pane.

Strumentazione:

-ciotola per iniziare l’impasto
-ciotole sufficienti a contenere tutto l’impasto considerando che triplicherà di volume
-teglia da forno antiaderente (altrimenti teglia normale con carta forno)
-forno
-piano di lavoro per impastare
-pellicola per alimenti

Procedimento:

1-Mettere l’acqua nella ciotola ed ammorbidirci il lievito madre.
2-Iniziare ad aggiungere farina, semi di anice e sale ed amalgamare. Si deve formare un impasto molto morbido che deve essere lavorato giusto il tempo di amalgamare tutti gli ingredienti. Appena l’impasto è pronto rovesciarlo sulla tavola e lasciarlo riposare 30 min.
3-Passati i 30 min l’impasto apparirà più liscio ed uniforme perchè si sta sviluppando la maglia glutinica che lo rende elastico. A questo punto ripiegare l’impasto su se stesso e riattendere 30 min. Ripiegarlo ancora e riposare ancora altri 30 min. Alla fine mettere l’impasto nelle ciotola coprendo con la pellicola per alimenti.

Lievitare 12 h a temperatura ambiente. Se troppo caldo far raddoppiare poi mettere l’impasto in frigo a maturare. Se troppo freddo mettere in forno con la bacinella d’acqua bollente.
4-Mettere la carta forno sulla placca e spolverare con la semola.
5-Dare la forma al pane e rifarlo riraddoppiare. Se si vuole si possono fare delle incisioni che durante la lievitazione e cottura cottura si allargheranno. La seconda lievitazione è più veloce della prima. Appena lievitato si può spolverare con della semola in superficie.

6-Preriscaldare il forno a 220°C.
7-In questo casi si è voluto fare con una crosta dura in superficie quindi la cottura è stata di 20/25 min a 220°C poi lo stesso tempo con il forno aperto.
8-Il pane con farina 2 e semi di anice è perfetto per essere gustato con gli affettati.

Potrebbero interessare altre ricette con lievito madre.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *