Scaloppine di maiale al ribes con patate


Scaloppine di maiale al ribes con patate

Ingredienti: (proporzione carne/salsa a piacimento)

-scaloppine di maiale
-ribes rosso
-zucchero bianco semolato
-burro (quello necessario per rosolare le scaloppiene e qualche noce per la salsa (vedi foto)
-farina bianca
-patate
-rosmarino (se piace)
-sale fino
-sale grosso
-pepe nero macinato
-olio di semi per friggere

Per le dosi della salsa orientarsi indicativamente con la foto del punto 3 del procedimento.

Strumentazione:

-padella per le scaloppine
-padellina per fare la salsa
-pentola per lessare le patate
-padella per ultimare la cottura delle patate
-piatto ricoperto di carta per fritti

Procedimento

1-Mettere le patate a lessare in una pentola con abbondante acqua salando con sale grosso. Devono arrivare a metà cottura.
2-Nel frattempo che le patate si cuociono si possono infarinare le scaloppine e rosolarle nel burro aggiungendo sale e pepe. Sicuramente questa è un’operazione che richiede molto meno tempo della cottura delle patate (se sono grandi) che verrano riprese nel punto successivo.
2-Quando le patate sono a circa metà cottura pelarle e tagliarle grossolanamente a fette. Lasciarle momentaneamente da parte.


3-Preparare la salsa mettendo il ribes, burro e zucchero nella padellina fino a creare una salsina densa.

4-Quando la salsa è cotta si può pensare a portare a termine la cottura delle patate friggendole in olio dis emi ed aggiungendo del rosmarino se piace. Raggiungere la doratura, scolare con una ramina e riporre sulla carta per fritti. Salare in superficie con sale fino.

5-Una volta che le patate sono cotte, la salsa è pronta e le scaloppine sono dorate comporre il piatto scaldando gli elementi se ne frattempo si fossero raffreddati. Tutti gli elementi delle scaloppine di maiale al ribes devono essere impiattati caldi. La salsa deve essere adagiata sulle scaloppine quasi a volerle sporcare.

Potrebbero interessare anche altre ricette di secondi di terra.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *